la prevenzione

Nel 2003, l'ASPI ha introdotto in Ticino il programma “Le parole non dette”, un percorso che comporta il coinvolgimento di allievi di quarta elementare e in parallelo dei loro genitori e insegnanti in un lavoro di sensibilizzazione e di formazione.

In modo complementare e in collaborazione con la Fondazione svizzera per la protezione dell’infanzia (Kinderschutz Schweiz), dal 2006 l’ASPI porta avanti il progetto “Sono unico e prezioso!” che si indirizza agli allievi di scuola elementare, dalla prima alla quinta classe, e prevede anche momenti di informazione e di sensibilizzazione per genitori e docenti. Finora, sono ca. 15'000 gli allievi che sono stati coinvolti in attività di prevenzione degli abusi sessuali. Inoltre, dall’autunno 2009, l’ASPI ha elaborato un nuovo percorso di prevenzione dei rischi legati all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione denominato “e-www@i!”.

 

Attualmente, nel campo della prevenzione, l’ASPI offre le seguenti prestazioni :

  • Progetto di prevenzione « Le parole non dette »

Prevenzione primaria degli abusi sessuali sui bambini, basato su un concetto del Dr. Alberto Pellai dell’Università degli Studi di Milano.

Pubblico mirato: allievi di 4a elementare, i loro genitori e insegnanti. Il corso è organizzato dalle locali assemblee dei genitori in collaborazione con gli istituti scolastici.

  • Percorso didattico « Sono unico e prezioso! »

Prevenzione primaria dei maltrattamenti e degli abusi sessuali sui bambini, educazione emozionale, educazione al rispetto.

Pubblico mirato: allievi di scuola elementare. Il progetto coinvolge i circondari di scuole elementari secondo un calendario stabilito d’intesa con le autorità scolastiche cantonali in modo da coprire tutto il Cantone entro fine 2011.

  • Giornate “e-www@i!”

Prevenzione dei rischi legati all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Pubblico mirato: allievi di scuola media, i loro genitori e insegnanti. Il corso è organizzato dagli istituti scolastici.

  • Serate, conferenze e dibattiti

Su richiesta specifica, siamo a disposizione per serate, conferenze e dibattiti su diversi temi legati alla protezione dell’infanzia e alla prevenzione.

Informazioni

ASPI

Fondazione della

Svizzera italiana

per l'Aiuto,il Sostegno

e la Protezione

dell'Infanzia

 

 

via Povrò 16

6932 Breganzona

 

T. 091 943 57 47

F. 091 960 06 27

E. info@aspi.ch

Newsletter

..